SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI DA €59

gem pages image
gem pages image

WORLD HAPPINESS REPORT 2021

Perchè è così importante per ognuno di noi.

Parlare di felicità è sempre un atto importante, anche se mai semplice, ed è più che mai sfidante ed essenziale in un momento come questo perché proprio grazie alla riflessione e allo studio di questa dimensione così profondamente legata ad ogni essere umano, possiamotrovare la forza e l’ispirazione come persone e come comunità per favorire e riappropriarci di questo diritto e assicurarci che sia esteso a tutti.

Eudaimonia: fioritura e prosperità umana

Come azienda certificata BCorp™, da sempre siamo consapevoli che possiamo fare tanto per favorire la felicità di chi lavora con noi e per noi, e in un senso più allargato per il mondo e l’ambiente nel quale viviamo. In questo, siamo ispirati dalla visione del nostro fondatore Davide Bollati che usa una parola antica, e al contempo molto attuale, per descriverla:

Per noi la felicità è Eudaimonia: un termine utilizzato da filosofi come Aristotele per indicare una condizione di fioritura e di prosperità umana, condizione che noi stessi come azienda vogliamo alimentare e che esprimiamo in tre valori fondamentali: Etica, Bellezza e Sostenibilità”.

Davide Bollati

Presidente Gruppo Davines 

La ricerca di questo tipo di felicità, derivante dalla pratica del bene e della virtù, è ciò che ci ispira ogni giorno ciò che siamo e che facciamo con Comfort Zone e come Davines Group. E in questo percorso abbiamo scelto di non essere soli e di contribuire alle iniziative che importanti organizzazioni hanno iniziato a livello mondiale. Tra queste, abbiamo deciso dal 2020 di essere key supporters del World Happiness Report, uno studio che le Nazioni Unite commissionano ogni anno ad esperti internazionali e che viene presentato sempre il 20 di Marzo, giornata mondiale della felicità.
Se istintivamente la felicità è un tema che tutti sentiamo familiare, studiarla a fondo e comprenderne le implicazioni sociali, sia per i singoli che per le istituzioni, è un impegno complesso e vitale. L’impatto del Covid-19 e della pandemia e le soluzioni che si stanno cercando hanno tanto a che vedere non solo con la sopravvivenza della umanità, ma anche e soprattutto con la possibilità concreta di garantite rigenerazione, rinascita e dunque felicità. 

Stare bene con se stessi, con gli altri e con il mondo è la via obbligata per la felicità.Questo è un obiettivo che noi come azienda stiamo perseguendo e che vogliamo continuare a perseguire, al meglio delle nostre possibilità, seppur sempre perfettibili.”

Stefania Bollati

Il nuovo World Happiness Report 2021

Il nuovo World Happiness Report 2021, appena pubblicato, è incentrato sugli effetti del COVID-19 e su come le persone in tutto il mondo sono riuscite a fronteggiare questa pandemia. L’obiettivo dello studio è stato dunque capire l’impatto di questo fenomeno innanzitutto sulla vita delle persone e secondariamente descrivere e valutare come i governi abbiano affrontato tutto questo, e in particolare mettere in luce chi è riuscito a reagire meglio e quali sono state le ragioni e le iniziative che hanno permesso una migliore risposta e resilienza.

Dobbiamo imparare molto e in fretta dal Covid-19. La pandemia ha messo in particolare evidenza la crisi ambientale globale, la necessità e le difficoltà nel riuscire a cooperare tra istituzioni e paesi. Il World Happiness Report 2021 ci ricorda ancora una volta che dobbiamo dare priorità al benessere psicofisico prima ancora di quello economico.

Jeffrey Sachs

Economista alla Columbia University e coautore del World Happiness Report

Tra i temi trattati approfonditamente quest’anno un focus particolare sull’Asia e su come questa area del mondo sia riuscita più di altre a contenere il Covid-19, l’impatto che ha avuto questa pandemia nell’ambito del lavoro, delle relazioni interpersonali e sulla salute mentale.

La mia speranza è che questo rapporto ci aiuti ad aumentare la felicità mondiale nel suo complesso, grazie al lavoro virtuoso e congiunto di pubblico e privato, di accademici e leader spirituali".

Davide Bollati

Presidente Gruppo Davines 

Iscriviti alla Newsletter