Ricevi in regalo una routine completa rassodante corpo. Scopri la promo

Skincare sostenibile: che cos'è e come farla? 

Pubblicato: 24 Febbraio, 2023

La nostra società è più consapevole che mai dell'impatto ambientale di uno stile di vita come quello attuale. Alcuni settori, come la moda, i cosmetici e la cura della pelle, possono avere un impatto incredibile sul pianeta (e non in senso positivo).


I prodotti per la cura della pelle (dalle creme ai sieri antietà) possono generare rifiuti in molti modi. La confezione stessa è spesso realizzata con plastica usa e getta che a volte non è nemmeno riciclabile. A volte gli ingredienti stessi sono poco sostenibili, rilasciano microplastiche nei corsi d'acqua e causano la deforestazione in parti del mondo ricche di biodiversità. Anche il processo di produzione dei prodotti per skincare e dei cosmetici può essere dispendioso e insostenibile, generando rifiuti e provocando emissioni di gas serra.


La buona notizia è che ci sono molti marchi di prodotti skincare che stanno iniziando a prendere provvedimenti per garantire la sostenibilità nelle loro pratiche commerciali e nella produzione. La sostenibilità nella skincare può assumere molte forme. Spesso i brand che si battono per la sostenibilità utilizzando meno plastica, imballaggi in vetro e ingredienti non tossici, mantenendo un'impronta di carbonio minima nei loro impianti di produzione.


Alla fine del processo, la sostenibilità nella produzione e nell’utilizzo di cosmetici avvantaggia praticamente tutti: il consumatore e il pianeta. Continua a leggere per saperne di più sulla cosmetica sostenibile e su come puoi assicurarti che la tua skincare routine sia eco-friendly.


"Scegliere ingredienti e creme formulati con pratiche sostenibili ci fa naturalmente sentire bene perchè contribuiamo ad un ambiente più sano, ma anche il nostro ambiente interno, le nostre cellule e la struttura della pelle beneficiano dell'azione più potente di questi ingredienti. Una scelta vincente per tutti!"


Elisabeth Nehme,[ comfort zone ] Master Educator

gem pages image

Cos'è la sostenibilità nella skincare? 

La sostenibilità nella skincare può assumere diversi significati e simboleggiare più cose. Di solito significa utilizzare prodotti confezionati in imballaggi riciclabili con ingredienti minimamente dannosi per l'ambiente. I marchi di prodotti per la cura della pelle sostenibili si sforzano di creare prodotti con un impatto minimo sull'ambiente durante il processo di produzione.

Una routine di cura della pelle che include prodotti skincare completamente naturali e contenitori ricaricabili può fare la differenza nella quantità di rifiuti che stai generando e nell'impatto che questa ha sull'ambiente.


Cosa rende la skincare poco sostenibile? 

Per comprendere l'importanza della skincare sostenibile, bisogna prima capire perché le aziende di skincare standard sono spesso molto insostenibili e poco ecologiche. I principali fattori che contribuiscono alla mancanza di sostenibilità nella cura della pelle sono il packaging, gli ingredienti e la produzione.

1. Confezione non riciclabile 

Il packaging può essere un aspetto altamente impattante sull’ambiente in ambito skincare. Questo perché quando usi un prodotto per la cura della pelle ogni giorno, si esaurisce in breve tempo, spingendoti a smaltire il contenitore in cui si trovava. Molti prodotti per la cura della pelle sono confezionati in plastica, che è una delle opzioni meno sostenibili. Poiché la plastica è leggera, è facile e conveniente da spedire rispetto ad altri materiali, motivo per cui è una scelta di imballaggio comune per moltissimi marchi di prodotti per skincare.

Il problema con la plastica, tuttavia, è che può essere riciclata solo una o due volte prima di essere smaltita in discarica. A volte, le confezioni di plastica sono completamente non riciclabili perché sono realizzate con un mix di materie plastiche che non possono essere riutilizzate e vengono inviate direttamente a una discarica. Quando la plastica si degrada rilascia gas serra dannosi per l’ecosistema.

2. Ingredienti chimici e inquinanti 

A volte gli ingredienti contenuti nei prodotti di skincare sono l'aspetto più problematico.
L'olio di palma è un ingrediente comune che viene aggiunto ai prodotti per la cura della pelle che hanno un impatto negativo significativo sull'ambiente. L'olio di palma si trova in circa il 70% di tutti i cosmetici, è uno degli oli vegetali più utilizzati al mondo. Viene usato spesso perché è economico da produrre. Può essere impiegato per creare emulsionanti, agenti addensanti, ingredienti antietà e antiossidanti.

L'olio di palma è poco green perché ha un forte impatto sulla deforestazione e sul cambiamento climatico legato alla foresta pluviale. Le piantagioni di palme coprono un'enorme superficie del mondo e di solito sostituiscono quelle che una volta erano foreste naturali. Quando queste foreste vengono abbattute per creare piantagioni di palme, gli animali e le piante autoctone in quelle aree ne soffrono.

La creazione di queste piantagioni di palme può anche causare il rilascio di un'enorme quantità di CO2 nell'atmosfera. Sfortunatamente, la maggior parte delle piantagioni di palme esiste dove una volta c'erano foreste ricche di biodiversità, ora scomparsa. La produzione di olio di palma ha persino portato a specie in via di estinzione.

Altri ingredienti poco ecologici che si trovano comunemente nei prodotti per la cura della pelle sono i prodotti di origine animale. I sottoprodotti di origine animale come il collagene, l'elastina, lo squalene, la lanolina, il sego, il carminio e gli estratti di latte non sono sostenibili da produrre e spesso portano al danno o alla morte degli animali. L'allevamento animale è una pratica in gran parte insostenibile, responsabile delle emissioni di gas serra e del potenziale riscaldamento globale. Una skincare vegan, attenta al benessere di tutti gli esseri viventi e senza test sugli animali si dimostra essere l’unica strada realmente eco-friendly in questo settore.

Alcuni altri ingredienti non sostenibili che si trovano comunemente nei prodotti per la cura della pelle includono:

  • Petrolatoo vaselina.Questo prodotto è creato dall'industria petrolifera. L'industria petrolifera è un grande inquinatore ambientale e il processo di raffinamento di questo petrolio provoca molte emissioni di CO2.
  • Qualsiasi ingredientea base di legno.Gli ingredienti a base di legno provengono solitamente dagli alberi, causando il degrado delle foreste. Questi ingredienti provengono spesso da specie arboree rare e persino in via di estinzione.
  • Bisabololo.È comunemente usato come anti-irritante ed è altamente insostenibile poiché proviene da un albero brasiliano in via di estinzione chiamato albero di Candeia.

3. Produzione eccessiva 

L'effettivo processo di produzione dei prodotti per la cura della pelle può essere insostenibile. Una delle cose che rendono insostenibili i prodotti per la cura della pelle è il consumo eccessivo di acqua e i rifiuti prodotti durante il processo.

Indipendentemente dalla tua età o dalla stagione, la tua routine di cura della pelle può essere resa più sostenibile scegliendo marchi sostenibili e adottando misure per ridurre i tuoi rifiuti personali.

Industria cosmetica e sostenibilità 

Le industrie della cura della pelle e della bellezza sono tra le meno sostenibili, perciò hanno una grande responsabilità verso l'ambiente a causa dell’impatto delle loro scelte. Fortunatamente, ci sono alcune aziende che stanno adottando misure per avere un impatto positivo sul pianeta. Alcuni aspetti che potrebbero rendere più sostenibile un brand di skincare includono ingredienti biologici, imballaggi riciclabili e un'impronta di carbonio minima.

Ingredienti biologici 

Poiché sempre più marchi di skincare riconoscono l'importanza della sostenibilità, gli ingredienti biologici sono sempre più presenti nei prodotti per la cura della pelle. Gli ingredienti biologici possono essere migliori per la tua pelle e per il pianeta, ma è importante notare che biologico non sempre significa sostenibile. Più di ogni altra cosa, i prodotti con un elenco semplice di ingredienti completamente naturali saranno probabilmente meno stressanti per l'ambiente.

Gli ingredienti biologici sono migliori poiché sono prodotti utilizzando pratiche non OGM e vengono coltivati senza l'uso di pesticidi e altri prodotti chimici aggressivi che possono fuoriuscire nell'ambiente.

Imballaggio riciclabile 

I marchi per la cura della pelle che optano per imballaggi riciclabili sono intrinsecamente più sostenibili. Alcuni esempi di packaging sostenibili includono contenitori in plastica riciclata, vetro e alluminio.

La cosa bella dei contenitori di vetro è che possono essere facilmente riutilizzati e utilizzati per altre cose: puoi riutilizzare un barattolo di vetro come tazza o contenitore. Altro aspetto che rende il vetro incredibilmente sostenibile è la sua capacità di essere riciclato all'infinito, il che significa che i materiali possono essere fusi e riutilizzati ancora e ancora e ancora. Sebbene il vetro sia generalmente considerato più sostenibile della plastica, presenta comunque le sue sfide, tra cui il fatto di essere più pesante e più difficile da spedire.

L'alluminio è un'altra opzione sostenibile per i prodotti per la cura della pelle. Questa è un'opzione meno popolare per i packaging, ma è vantaggiosa poiché è riciclabile al 100% e anch'essa può essere riciclata all'infinito come il vetro. Sebbene l'effettiva produzione di alluminio possa essere alquanto insostenibile, è una scelta che strizza l’occhio all’ambiente poiché è facile da riciclare, riutilizzare ed è un materiale leggero e facile da trasportare.

Impronta ecologica 

L'impronta di carbonio è una misura della quantità di carbonio che viene emessa nell'ambiente da determinate pratiche. Se vuoi mantenere bassa la tua impronta di carbonio puoi fare acquisti da brand che hanno un'impronta di carbonio minima. Cerca marchi di prodotti per la cura della pelle che utilizzano ingredienti sostenibili e vantano pratiche commerciali sostenibili. [ Comfort Zone ] è una B Corp, impegnata nella sostenibilità, inclusa la compensazione delle emissioni di carbonio.

Trasparenza del marchio

In genere, un marchio veramente sostenibile sarà trasparente e onesto riguardo alle sue pratiche commerciali. Prima di scegliere un marchio per la cura della pelle, fai qualche ricerca sulle sue pratiche commerciali e sulla sostenibilità.

gem pages image

Alcuni dei nostri prodotti sostenibili per una skincare naturale 

Sacred Nature Cleansing Balm

Questo balsamo detergente nutre la pelle. È fatto con ingredienti biologici e viene fornito in un contenitore di vetro che può essere facilmente riutilizzato. Questo prodotto funziona bene per tutte le età e tipi di pelle.

Sacred Nature Organic Face Serum

Questo siero antietà naturale aiuta a migliorare la salute della pelle e a ridurre al minimo l'aspetto dell'invecchiamento, come linee sottili e rughe. Il siero viene fornito in un contenitore di vetro ed è realizzato con ingredienti biologici e ingredienti di origine naturale. Regala vitalità alla tua pelle senza danneggiare il pianeta.

Sublime Skin Intensive Serum

Siero viso antietà che contrasta la senescenza cellulare e preserva l’architettura cutanea. Formulato con Acetyl Hexapeptide e Achillea Millefolium da regenerative organic agriculture. 

Step da seguire per una skincare routine sostenibile 

Come consumatore, hai molto potere su quanto siano sostenibili le tue abitudinidi skincare. Per una skincare routine più sostenibile e naturale, puoi provare a mettere in pratica alcuni dei seguenti passaggi. 

Riutilizza ciò che puoi

L'acquisto di prodotti che vengono forniti in contenitori di vetro ti consente di riutilizzare parte della confezione. Il riutilizzo può essere ancora più sostenibile del riciclaggio poiché utilizzerai attivamente il prodotto ed eviterai che alcuni articoli inviati al riciclaggio possano comunque finire in una discarica.

Riduci i prodotti monouso e la plastica 

Gli articoli monouso come salviettine struccanti e cotton fioc sono tra i meno sostenibili. Cerca di trovare alternative più sostenibili ai prodotti monouso ed evita il più possibile la plastica.

Un esempio potrebbe essere la sostituzione dei cotton fioc con cotone riutilizzabile. Questo è uno scambio facile che ridurrà in modo significativo i tuoi rifiuti nel corso degli anni. I cotton fioc riutilizzabili possono essere facilmente conservati in un piccolo contenitore nel tuo bagno. Separare quelli sporchi dopo averli usati e lavarli in lavatrice con il bucato.

Al posto che dischetti o salviette struccanti monouso, puoi scegliere dischetti o panni struccanti lavabili e riutilizzabili: ormai questi prodotti sono sempre più diffusi e ti consentono di struccarti ogni giorno con delicatezza, optando per un'alternativa più sostenibile e duratura.

Fai durare i tuoi prodotti 

I prodotti per la cura della pelle di alta qualità di solito devono essere utilizzati solo in quantità molto ridotte. Fai durare i tuoi prodotti usandoli con modestia. Meno sprechi i prodotti, meno comprerai e meno imballaggi butterai via.

Acquista solo ciò di cui hai bisogno 

C'è un prodotto per la skincare per qualsiasi tipo di pelle ed esigenza. Mantenere la tua routine di cura della pelle semplice, con solo pochi prodotti altamente efficaci, ti aiuterà a ridurre al minimo gli acquisti. Trova i prodotti che ami e affidati a loro in modo da non dover testare costantemente altri cosmetici e acquistare nuove cose che potresti non utilizzare.

Hai prodotti per la cura della pelle che non usi? Trova un amico che potrebbe volerli e regalali. Trovare modi per utilizzare prodotti vecchi o inutilizzati è sempre più sostenibile che buttare via oggetti ancora in condizioni perfette.

Ricicla il più possibile 

Quando finisci un prodotto, cerca di evitare di gettare il contenitore nel bidone della spazzatura più vicino. Verifica se il contenitore è riciclabile controllando l'etichetta. Se lo è, smontalo e puliscilo prima di metterlo nel cestino. Se ha materiali misti (come un contenitore di vetro e un tappo di plastica) separa questi pezzi prima di riciclarli.

Leggi le etichette degli ingredienti 

Controlla sempre le etichette degli ingredienti dei prodotti per la cura della pelle prima di acquistarli. Per capire se si tratta di un prodotto sostenibile o meno, leggi le etichette riportanti gli ingredienti e controlla che non siano inclusi ingredienti non sostenibili come olio di palma e vaselina. Le etichette degli ingredienti possono anche essere noiose e poco chiare, ma è importante dedicare del tempo a esaminare gli ingredienti prima di acquistare un prodotto.

Skincare sostenibile: è davvero possibile? 

La sostenibilità è un argomento complicato. Capire il danno che viene causato da certe industrie e individui non è un'impresa facile. Fare scelte consapevoli il più possibile è il minimo che ognuno di noi possa fare per sostenere la salute e la vita del pianeta nei gesti di tutti i giorni.

La cura della pelle è una delle industrie meno sostenibili, che rappresenta un elevato spreco di acqua e risorse. Fortunatamente ci sono marchi di prodotti skincare sostenibili là fuori, ma devi essere un consumatore attento e proattivo per distinguere quelli ecologici da quelli che sono green washed. In [ Comfort Zone ], siamo felici di offrire prodotti per la cura della pelle di alta qualità che hanno un impatto minimo sul pianeta.

gem pages image


SCOPRI DI PIÙ...

Pelle e Gambe a Fragola: cause, rimedi e come trattarle
Pelle a fragola: addio! Come eliminare puntini rossi e macchie su gambe e corpo Pubblicato: 30 dicembre, 2023 Hai mai...
Rughe e linee sottili sul viso: cosa sono, cause, differenze e rimedi
Rughe e linee sottili: come distinguerle ed eliminarle? Differenze, rimedi e tutto quello che devi sapere!  Pubblicato: 28 dicembre, 2023...
Sieri illuminanti e creme: come rendere la pelle luminosa e brillante per le feste
BRILLA PER LE FESTE: COME AVERE UNA PELLE LUMINOSA CON I GIUSTI SIERI E CREME ILLUMINANTI Pubblicato: 24 dicembre, 2023...

Iscriviti alla Newsletter